Come riconoscere l’autenticità di un’opera d’arte?

Un certificato di autenticità è come un passaporto di un’opera, che permette di capire la sua qualità e autenticità, che rimane il valore intrinseco più importante dell’opera. Vendere arte contraffatta non è una novità. Inoltre, dato che alcuni contraffattori hanno conoscenze professionali straordinarie, anche se vengono utilizzati vari metodi scientifici e di osservazione per il lavoro di valutazione, a volte è difficile autenticare un’opera. Come autenticare un’opera d’arte? Quali sono i principali metodi utilizzati e i diversi standard da prendere in considerazione?

Certificato di autenticità: definizione e delimitazione 

Un certificato di autenticità è un atto di scrittura in una sola copia per provare che un’opera d’arte è autentica, cioè che è stata creata dall’artista che vi è legato. Avere un certificato di autenticità legato a un’opera facilita la sua commercializzazione sul mercato dell’arte e garantisce la sua legalità, escludendo falsi e fantasmi falsificati. Il certificato può essere a prova di manomissione aggiungendo una filigrana, un codice di sicurezza o un timbro. Il certificato di autenticità è principalmente stabilito al momento della sua vendita, seguito dall’oggetto in qualsiasi modo, e rimane valido nelle vendite e rivendite successive. Clicca qui per maggiori informazioni

Certificato di autenticità della galleria d’arte online

Prima di tutto, devi sapere che gli artisti sono autorizzati a rilasciare questo certificato di autenticità, ma anche altri professionisti del mondo dell’arte, tra cui gallerie d’arte online o fisiche, mercanti d’arte e case d’asta. In tutti i casi, il certificato è verificato, firmato e numerato dall’artista. È questo processo che garantisce l’autenticità del tuo lavoro. Ogni opera deve anche essere numerata sul retro e firmata dall’artista, con un’etichetta che indica il nome dell’opera, il numero di copie disponibili e la firma dell’artista. Si trova sul retro dell’opera o sul telaio. Tuttavia, le gallerie d’arte online devono essere in grado di mostrare questa etichetta ai loro clienti in modo che possano giustificare l’autenticità delle opere a cui sono interessati. Questi obblighi sono necessari per l’arte contemporanea, dipinti, fotografie, sculture (monumentali o più piccole).

Informazioni obbligatorie per i certificati di autenticità

Affinché il valore di un’opera d’arte contemporanea sia riconosciuto, è necessario stabilire un certificato di autenticità. Affinché sia efficace, dovete assicurarvi che la galleria online dove l’avete acquistato abbia incluso la seguente dichiarazione. In primo luogo, il nome o il soprannome dell’artista, la foto dell’opera e il nome, le dimensioni e la data di creazione dell’opera. Poi, specialmente nel caso di una serie limitata, usate la tecnica e i materiali e supporti usati, il numero di identificazione e il numero di copie fatte. E la firma dell’artista, il sigillo ufficiale e l’impronta digitale e una data di rilascio di un certificato di autenticità. Questa informazione è necessaria per scoprire che il certificato di autenticità è vero. Tuttavia, altre informazioni opzionali possono essere aggiunte, come la posizione della firma, il numero professionale della galleria d’arte. Inoltre, tieni presente che il professionista ti darà la fattura, che può essere usata come prova di identità, ma se vuoi rivendere il lavoro in futuro, potresti non voler mostrare la fattura. Pertanto, è meglio avere un certificato di autenticità valido. Inoltre, il nome dell’acquirente e il prezzo di vendita non devono essere inclusi.

Utilizzare la competenza di un professionista

Se l’esperto non crede pienamente nell’autenticità dell’opera, non sarà obbligato a rilasciare un certificato di autenticità. Il fatto è che se l’esperto commette un errore sull’autenticità dell’opera, se ne assume la responsabilità. Un’attenta analisi di un’opera d’arte può anche determinare la sua autenticità. Per esempio, nella pittura, ogni quadro ha le sue abitudini. E queste abitudini si ritrovano spesso nelle sue opere. Ma tenete presente che molti artisti hanno provato diversi stili nella loro carriera. Un altro fattore decisivo nella pittura è la firma dell’artista. L’analisi della grafia può più o meno determinare l’autenticità della firma. E se la firma è autentica, l’opera deve essere autentica. L’età dell’opera è un importante indicatore di autenticità. Osservando attentamente le condizioni esterne dell’opera, si può facilmente dedurre l’età dell’opera. Tuttavia, in alcuni casi, è molto difficile determinare l’età dell’opera. Infatti, con lo sviluppo della tecnologia, è ora possibile riprodurre le tracce del passaggio del tempo in opere recenti. In caso di dubbio, può essere necessario un esame obiettivo dell’invecchiamento. Non c’è dubbio che non tutti possono valutare le opere d’arte. È un esercizio arduo che richiede una conoscenza approfondita dell’arte, della storia dell’arte e l’uso di speciali strumenti di ispezione. Tuttavia, si prega di notare che più lungo è il tempo trascorso, più difficile è identificare il lavoro. La storia di oggi è il fattore più critico nella valutazione dell’opera.

Scopri le principali opere di Niki de Saint Phalle
Tutto sul museo d’arte virtuale o museo 2.0